fbpx

Cari Amici,

siamo entrati da poco nel mese di Febbraio, uno dei mesi più romantici dell’anno. Non tutti sanno che proprio in Calabria, nel meraviglioso borgo di Belvedere Marittimo, paese della costa tirrenica che come tanti altri si trova arroccato in alto, si conservano, nel Convento dei Frati Cappuccini, le reliquie del Santo più noto tra gli innamorati: San Valentino.

Convento dei Cappuccini di Belvedere Marittimo

 

Belvedere Marittimo, il borgo dell’amore

Pochi giorni fa, mi sono personalmente recata con la mia famiglia in questo luogo, in cui si respirava aria di amore, pace e serenità. Dopo aver lasciato la strada statale, siamo saliti in alto, su una collinetta non lontana dal centro storico dove, nel XVI secolo, fu eretto questo  convento, in posizione indubbiamente dominante. 

Le Reliquie di San Valentino in Calabria

Appena scesa dalla macchina,  sono rimasta incantata dalla bellezza di quel posto; entrata in chiesa, subito dopo aver varcato l’ingresso, ho potuto ammirare le tante opere lignee presenti. Il mio sguardo è stato magneticamente attratto, dall’urna posta sulla  destra, nella prima cappella, dove sono conservate le  “Reliquie di San Valentino in Calabria.

Ho provato una forte emozione nel trovarmi davanti alle reliquie di San Valentino che tanti giovani, ed in particolare le coppie innamorate, individuano come protettore del loro amore.

 

Interno della Chiesa – Ph di Francesco Palmieri

                                                                                                                    

Ma come e quando arrivarono le reliquie di San Valentino in Calabria?

Nel 1700 per volontà del Papa e del vescovo di Sabina, furono donate al signor Valentino Cinelli, originario di Belvedere Marittimo, e da quasi 300 anni  si conservano in questo luogo.  Ogni anno, il 14 Febbraio, viene celebrata alle 11:00 una Santa Messa per le coppie che intendono rinnovare la loro promessa d’amore davanti al “santo degli innamorati”. 

Nel tempo, Belvedere Marittimo è stato soprannominato  “il paese dell’amore”, amore in senso lato, verso il prossimo, verso gli altri, verso la cultura e la natura.

Altare di S. Valentino a Belvedere Marittimo

Sapori e Saperi: laboratorio delle antiche tradizioni

Questo borgo rispecchia tutte queste caratteristiche; infatti dopo aver fatto questa esperienza, io, mio marito e la nostra piccola “principessa”, abbiamo pranzato da “Sapori e Saperi”,  un luogo dove le persone vengono accolte con tanta gentilezza.

 Ad accompagnarci in sala è stata Emiliana. “Sapori e Saperi” non è solo un ristorante, ma un è “laboratorio delle antiche tradizioni” che rientra nel progetto realizzato dall’A.I.A.S., nell’ambito del quale molti giovani disagiati e anche con disabilità, vengono aiutati e inseriti nel campo dell’imprenditoria e nel settore della ristorazione. 

Questi giovani sono i veri protagonisti di questo polo enogastronomico ubicato nel centro storico e nel suggestivo complesso del “Borgo di Sant’Agostino”, antico palazzo del ‘400, un tempo sede dei frati agostiniani. 

Laboratorio “Sapori e Saperi”

L’Amaro Incluso di Belvedere Marittimo

All’interno di questo laboratorio i ragazzi si dedicano alla sperimentazione e alla trasformazione dei prodotti locali seguendo  antiche ricette tramandate dalle nonne e dalle zie. 

Ed è così che è nato l’amaro “Trentanodi”, detto anche “Amaro Incluso”. Si racconta che la sua ricetta era già conosciuta in epoca medievale e consumata durante i banchetti allestiti nel castello di Bellumvideri, l’odierna Belvedere Marittimo.  E’ un amaro “dolce”, e al suo interno si possono assaporare gli agrumi tipici della “Riviera dei Cedri.

Belvedere Marittimo è un luogo unico

Rimanete collegati perché presto organizzeremo un Trekking alla scoperta del “Borgo dell’Amore“!

 

Buon San Valentino da tutti noi dal “Borgo dell’Amore”, Belvedere Marittimo

Intanto, un Buon San Valentino a tutti!

Se ti è piaciuto questo racconto, condividilo oppure lascia un commento! Grazie 🙂 

________________

  Autore – Alessandra Scanga, Guida turistica e Founder di GuideInCalabria.

 

4 thoughts on “Le reliquie di San Valentino in Calabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *